X

il tema

Dodicesima Conferenza Mondiale Science for Peace and Health
Vertigini scientifiche
Dal gene editing all’intelligenza artificiale
9-13 Novembre 2020

La dodicesima edizione della Conferenza Mondiale Science for Peace and Health sarà dedicata a due tecnologie che potrebbero cambiare in maniera significativa il mondo in cui viviamo: l’intelligenza artificiale e il gene editing. Oltre a indagare in modo chiaro e diretto che cosa sono e a quali campi possono essere applicate, la Conferenza ne approfondirà le implicazioni etiche e pratiche, cercando di capire quali vantaggi potrebbero portare all’umanità e quali sono i rischi da evitare. L’intelligenza artificiale e il gene editing sono infatti potenzialmente in grado di liberare l’umanità da alcuni problemi rilevanti, ma potrebbero rivelarsi strumenti di controllo se lasciati nelle mani di pochi e non adeguatamente governati.

In occasione dell'edizione 2020, la conferenza si rinnova nel nome: mantenendo l’idea di fondo che la scienza possa e debba contribuire con azioni concrete al raggiungimento della convivenza pacifica e del benessere dell'umanità, la centralità della salute come condizione necessaria per la prosperità di tutti viene posta in evidenza nel titolo della conferenza che diventa Science for Peace and Health.

Condividi su