#S4P2017

POST-VERITA'

17 NOVEMBRE 2017 UNIVERSITÀ BOCCONI MILANO

X

Brian Wood

Responsabile “Arms Control and Security trade” Amnesty International

Brian Wood è responsabile per la ricerca e le politiche sul controllo delle armi presso il Segretariato internazionale di Amnesty International e ha cogestito la campagna per il controllo delle armi sin dalla sua nascita nel 2003. Ha elaborato proposte di politiche per migliorare i controlli statali sull’utilizzo e il trasferimento di armi convenzionali, tra cui la proposta per un Codice di Condotta UE e un trattato globale sul commercio delle armi fondato sul diritto internazionale, e si è rivolto in due occasioni al Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite per proporre misure atte a rafforzare la struttura e l’implementazione di embargo dell’ONU sulle armi.
Nel 2010 Brian Wood ha collaborato come consulente presso l’Ufficio delle Nazioni Unite per il Disarmo al fi ne di condurre ricerche sulle problematiche internazionali riguardanti i controlli sull’utilizzo finale delle armi trasferite. Nel corso del 2007, ha operato come consulente dell’ONU presso il Gruppo di esperti governativi sulla prevenzione del procacciamento illegale di armi di piccolo calibro e armi leggere, il cui rapporto è stato pubblicato in settembre.
Nel periodo 1998-99, Brian Wood ha contribuito alla ricerca e alla stesura di un documento di 140 pagine intitolato “The Arms Fixers: controlling the Brokers and Shipping Agents” (let. I procacciatori di armi: il controllo dei procacciatori e degli agenti spedizionieri) finanziato dal governo norvegese, e si è occupato da allora di fornire ricerca e analisi politiche sul tema del procacciamento di armi presso organizzazioni intergovernative, governi nazionali e organizzazioni non-governative, ad esempio la rivista delle Nazioni Unite Disarmament Forum. Dal 1991 Brian Wood ha redatto, contribuito e curato vari studi tematici e specifici per paese sul controllo delle armi e i diritti umani in situazioni di conflitto e non nelle varie regioni del mondo, pubblicati da Amnesty International e altre organizzazioni. Nel 2000, Brian Wood ha contribuito alla valutazione della fattibilità di uno studio da parte del Gruppo Generale di Esperti Governativi sulla regolamentazione della produzione e del commercio di armi di piccolo calibro e armi leggere. Ha gestito un progetto sul controllo delle armi da fuoco e la sicurezza delle comunità in Malawi e contribuito alla fondazione della International Action Network of Small Arms.
Ha inoltre partecipato al Censimento sulle armi di piccolo taglio con ricerche in merito, in particolare sui temi delle politiche e del controllo delle armi da fuoco.

Condividi su