#S4P2017

POST-VERITA'

17 NOVEMBRE 2017 UNIVERSITÀ BOCCONI MILANO

Rimani
informato

X

YASMIN ABBAS

Responsabile del progetto “Mother and child survival and wellbeing”, Every One Campaign, Save the Children, Egitto

Medico, concentrata sulla promozione dell’eccellenza nell’industria sanitaria, si è laureata presso l’Ain Shams School of Medicine, in Egitto, nel 2000.
Ha conseguito un Master in Business Administration (MBA) in Gestione dei Servizi Medici nel 2009 alla Johns Hopkins University, negli USA. Attualmente è candidata al PhD in Global Health & Development alla Brandeis University, sempre negli USA. È membro di una task force multinazionale impegnata in molti progetti di riforma della sanità con il Ministero della Salute egiziano, che comprendono: 1 La ristrutturazione dei Servizi Nazionali sulla donazione di sangue in Egitto e l’istituzione di una “National Blood Policy”.
2 Lo sviluppo e l’implementazione dello schema relativo all’Assicurazione Universale sulla Salute Sociale che cambierà la mappa dell’erogazione dei servizi sanitari in Egitto nel corso della prossima decade. 3 Ha partecipato a diverse ricerche di carattere politico e medico finalizzate a migliorare le politiche e i servizi di carattere sanitario. Ha inoltre lavorato come Total Quality Management Professional con expertise nello sviluppo e nella creazione di standard qualitativi nazionali in materia di trasfusioni di sangue in medicina. Lavora presso il Country Office egiziano di Save the Children America, come project manager di “Mother & Child Survival & Wellbeing”, un progetto che mira ad aumentare gli interventi di successo di Save the Children relativi alla salute della famiglia e al sostentamento, che si stanno realizzando in molti villaggi svantaggiati nel nord e nel sud dell’Egitto, in collaborazione con importanti autorità e partner internazionali e locali.

EVERY ONE IN EGITTO

La campagna Every One di Save the Children, movimento globale a sostegno dei paesi in vista della realizzazione degli obiettivi 4 e 5 dei Millennium Development Goals (MDGs), ha giocato un ruolo chiave nella formazione di lavoratori nella sanità nelle comunità, mobilizzando cittadini attivisti in tutto il mondo e costruendo partnership tra corporazioni, governi, media, università e altri gruppi della società civile finalizzate a tutelare la sopravvivenza infantile. Nel solo anno 2010, oltre 40 milioni di madri e bambini hanno beneficiato in tutto il mondo dei servizi resi migliori dagli operatori della sanità e sebbene 85.000 persone siano state finora istruite da Save the Children, il mondo necessita di altri 3 milioni di operatori formati. L’Egitto ha migliorato gli indicatori relativi alla sanità materna e infantile negli ultimi due decenni e probabilmente soddisferà gli impegni previsti dai Millennium Development Goals per la realizzazione degli obiettivi 4 e 5. La storia alla base di questi successi riflette una teoria del cambiamento che coinvolge partnership a livello nazionale (per il cambiamento politico) e a
livello comunitario riguardo il miglioramento dell’erogazione di servizi. Come provato dai formidabili successi del 2009, molto è stato realizzato:
• la mortalità infantile sotto i 5 anni è fortemente diminuita: 21 decessi/1.000 nascite, rispetto ai 90 del 1990;
• 96% è il tasso di immunizzazione relativo al programma nazionale di immunizzazione essenziale, in aumento rispetto all’86.5% del 1990;
• il 78.9% dei parti è assistito da operatori esperti, dato in forte aumento se confrontato al 36.5% del 1991;
• il completamento del percorso di studi primari femminile è pari al 95.22%; era del 79% nel 1997;
• la mortalità materna è pari a un rapporto di 55 decessi/100.000 nascite, in diminuzione rispetto ai 220 del 1990.

Dati: World Bank World Development
http://data.worldbank.org/indicator/sh.imm.meas

Tuttavia, persistono disparità nelle aree marginalizzate e resta ancora molto da fare per comunità in situazioni preoccupanti nell’alto Egitto, così come per gli insediamenti dei quartieri poveri urbani, dove la mortalità sia infantile che materna è in aumento, come lo è la malnutrizione. Perché ogni bambino sopravviva ci sarà bisogno di un grande sforzo globale; ci sarà bisogno di tutti, di Every One.

Condividi su