#S4P2018

DISUGUAGLIANZE GLOBALI

15-16 NOVEMBRE 2018 UNIVERSITÀ BOCCONI

X

GIANCARLO ARAGONA

Vice Presidente Science for Peace, Italia

14 Novembre 1942: nasce a Messina. Marzo 1969: entra nel Servizio Diplomatico Italiano.
Gennaio 1972: Ambasciata Italiana a Vienna, Secondo Segretario.
Novembre 1974: Console a Freiburg im Breisgau (Germania).
Aprile 1977: Consigliere e Capo Deputato della Missione presso l‘Ambasciata Italiana a Lagos, Nigeria.
Giugno 1980: Ministero degli Affari Esteri, Direttorato Generale per gli Affari Politici, Africa Desk.
Maggio 1982: Ministero degli Affari Esteri, Dipartimento per la Cooperazione allo Sviluppo, Capo del tavolo del Mediterraneo e del Medio Oriente.
Luglio 1984: Ambasciata Italiana a Londra, Primo Consigliere Politico e Rappresentante Permanente Alterno per l’Unione Europea Occidentale.
Novembre 1987: Missione Permanente Italiana NATO a Bruxelles. Ministro e Deputato Rappresentante Permanente.
Agosto 1992: Ministero della Difesa, Consigliere Diplomatico per il Ministero della Difesa.
Giugno 1994: Ministero degli Affari Esteri, Deputato Direttore di Gabinetto del Ministro degli Esteri.
Gennaio 1995: Capo di Gabinetto del Ministro degli Esteri.
Giugno 1996: Segretario Generale dell’Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa, a Vienna.
Giugno 1999: Ambasciatore Italiano presso la Federazione Russa.
Ottobre 2001: Ministero degli Affari Esteri, Direttore Generale degli Affari Politici.
Febbraio 2004: Ambasciatore Italiano a Londra.
Settembre 2009: Nominato dal Segretario Generale della NATO, Membro del Gruppo di Esperti presieduto dall’ex Segretario di Stato USA, Madeleine Albright, incaricato della preparazione del Nuovo Concetto Strategico dell’Alleanza Atlantica.
Dicembre 2009: Si ritira dal servizio attivo del Servizio Diplomatico Italiano, mentre continua a prestare servizio nella NATO fino a Maggio del 2010.
Da luglio 2010: Presidente dell’Istituto Mediterraneo di Ematologia (IME).
Da Ottobre 2010: Presidente di Sogin S.p.A. (Società Gestione Impianti Nucleari), la società statale incaricata del decommissionamento degli impianti italiani di energia nucleare.

“TOGHETER FOR PEACE” LA SCIENZA AL SERVIZIO DELLA PACE IN AREE DI CRISI GRUPPO DI LAVORO 3

Ad aprile 2011 la Fondazione Veronesi ha sostenuto la partecipazione di 10 dottoresse afghane a un Convegno internazionale di Senologia svoltosi a Istanbul dal 14 al 16 del mese, cui ha preso parte anche il Professor Umberto Veronesi. La partecipazione al Convegno rappresenta il primo passo di un programma di formazione circa la diagnosi precoce del tumore al seno che la Fondazione Veronesi intende realizzare in Afghanistan.
Grazie alla collaborazione con il Medical Aid for Afghan Women del Dott. Madhi Rezai - struttura sanitaria nella Provincia di Herat nel nord-ovest del paese - la Fondazione ha disegnato un programma che supporti la formazione medico-sanitaria e l’allestimento delle strutture necessarie per la
diagnosi precoce del tumore al seno. Attraverso l'apertura di un ambulatorio dotato di macchinari diagnostici e corredato da una sala visite e da un’ampia sala d’attesa, la Fondazione
intende dare completezza all’attività di training rivolta al personale medico afghano.
Verranno infatti organizzate unità modulari che accompagnino il personale del Medical Aid for Afghan Women nell’aggiornamento e nella formazione; inoltre il personale assegnato al centro per la diagnosi del tumore al seno potrà seguire successive fasi di training concordate con la Fondazione stessa. Il progetto in Afghanistan rientra nelle attività del Gruppo di Lavoro “La scienza al servizio della pace in aree di crisi” nell’ambito del quale è’ stata attivata la task force medica itinerante “Together for Peace”. L’obiettivo è offrire formazione in ambito oncologico nelle regioni colpite da conflitti o in stato di grave necessità. “Together for Peace” si rivolge a medici di aree particolarmente disagiate, prevedendo borse di studio per la formazione di specialisti, apertura di ambulatori per la diagnosi del tumore al seno e fasi di training medico in loco e in Italia.
Nel 2010 la task force ha supportato la formazione di medici palestinesi partecipando al Congresso degli Oncologi palestinesi a Gerico; inoltre 2 medici palestinesi sono stati ospitati in Italia per seguire due settimane di training full time presso l'Istituto Europeo di Oncologia di Milano nel mese di novembre.

Condividi su