#S4P2017

POST-VERITA'

17 NOVEMBRE 2017 UNIVERSITÀ BOCCONI MILANO

X

RAKESH KUMAR UPADHYAY

Presidente e Direttore TCIL - Pan African E-Network Project, India

Shri Rakesh Kumar Upadhyay è un operatore delle Telecomunicazioni indiane dal 1975. Nel 1974 ha conseguito la laurea in ingegneria elettronica presso la I.T. Banaras Hindu University
ed un MBA in Marketing Management presso la Indira Gandhi Open University.

Ha, inoltre, completato gli studi presso il Defence Staff Services College di Wellington, in India,
ed ha completato un Master (D.S) presso la Madras University. Ha lavorato con successo presso il Dipartimento delle Telecomunicazioni dall’agosto del 1975 sino a luglio del 1996 nelle aree della pianificazione, installazione e avviamento, amministrazione e operazioni commerciali. Durante il suo incarico di delegato per la TCIL dall’ottobre del
1996 all’agosto del 1999, Kumar Upadhyay ha lavorato su progetti esteri in qualità di Direttore di progetto a Sana’a e di General Manager in Yemen.

Dopo un periodo presso BSNL in qualità di General Manager Jammu & Kashmir Telecom Circle, durato da gennaio 2000 a giugno 2003, Kumar Upadhyay ha ripreso l’incarico di delegato per la TCIL nel giugno del 2003, lavorando in qualità di Capo Direttore di Progetto per l’Algeria, General Manager del gruppo (per le Nuove Tecnologie), Direttore Esecutivo (per il monitoraggio dei progetti) e con altre rilevanti incarichi. Upadhyay ha acquisito molta esperienza nei campi della pianificazione, della progettazione, e dello sviluppo di operazioni e di business. Dal 1° novembre 2005 è stato nominato Direttore dei progetti e il 1° marzo 2007 è diventato Presidente e Direttore Generale.

LA SCIENZA PER LA PACE NELLE AREE DI CRISI

I servizi fondamentali, come sanità, educazione, potere, comunicazione, collegamenti stradali, ecc. sono essenziali per la crescita di qualunque società. Nei paesi in via di sviluppo, ognuna di queste tematiche rappresenta una grande sfida, per molti aspetti. Riguardo la sanità nelle aree rurali, oltre alle infrastrutture di base, come gli edifici per Centri di Salute di prima necessità, c’è anche bisogno di medici; in un paese come l’India, con circa 637.000 villaggi, questo rappresenta evidentemente, una sfida.
Lo stesso si può dire anche in merito alla costruzione di edifici scolastici e alla formazione di insegnanti e di contenuti standard, nelle nazioni in via di sviluppo. Non si può colmare in una
notte il gap tra domanda e soddisfacimento della stessa, in quest’area. Ogni cittadino ha diritto ad accedere a tutte le informazioni da parte del governo che esercita un’influenza sulla sua
vita; il governo può amministrare meglio, in tal senso, utilizzando la tecnologia ITC in forma di e-governance.

L’utilizzo dell’ITC può, in larga misura, colmare la divisione tra aree urbane e rurali. Obiettivo di questo studio è condividere alcuni casi basati sull’esperienza pratica che la TCIL (Telecommunications Consultants India Ltd) ha realizzato nel campo della Tele-istruzione e della Tele-medicina, incluse le prestigiose Pan African e-Network, SAARC (South Asian Association for Regional Cooperation) e-Network, eccetera.

TCIL è una società di Project Management in ambito Telecom e IT. Il compito di implementare il progetto Pan Africa e-Network è stato assegnato “chiavi in mano” alla TCIL, e include la gestione dei servizi per i 5 anni successivi all’assegnazione della delega. Questo e altri progetti simili hanno sviluppato una grande esperienza, che vorremmo condividere con i partecipanti alla conferenza.

Condividi su